Posts Tagged
‘digital marketing’

Home / digital marketing

Il Content Marketing Institute definisce il Content Marketing come

“una tecnica di marketing volta a creare e distribuire contenuti pertinenti e di valore per attrarre, acquisire e coinvolgere una target audience chiara e definita – con l’obiettivo di guidare i clienti verso una azione redditizia”.

Ricordate sicuramente tutti la frase celebre di Bill Gates “Content is King” pronunciata nel 1996; frase che oggi è più che valida.

I contenuti di qualità che vengono pensati e poi pubblicati hanno il potere di accrescere la reputazione online e conferire autorevolezza al brand.

Nel B2B

Nel B2B il Content Marketing permette di raccogliere contatti qualificati (attraverso attività di lead generation) creando e diffondendo contenuti di qualità in grado di educare, ispirare e convincere i potenziali clienti a diventare effettivi clienti.

I contenuti di qualità sono quelli scritti da esperti che hanno una reale conoscenza dei problemi che incontrano i propri potenziali clienti nel raggiungimento dei loro obiettivi e sanno guidarli verso la risoluzione degli stessi. Questi contenuti creano una relazione di fiducia e permettono di generare lead di qualità pronte per un approccio commerciale.

Il Content Marketing si è sviluppato in risposta alla perdita di efficacia delle tecniche di marketing tradizionale, negli ultimi anni.

Ogni giorno le persone sono letteralmente bombardate da continui messaggi pubblicitari, che arrivano da piattaforme differenti. Viviamo un vero e proprio sovrastimolo sensoriale dove gli stimoli sono percepiti come invasivi. L’attenzione di ogni utente è calata, ma quest’ultimi sono diventati sempre più bravi a sorreggere delle “barriere”.

Uno studio a riguardo

Uno studio realizzato da McKinsey afferma che il futuro delle vendite B2B è online. Secondo tale studio, la pandemia da Covid-19 ha cambiato definitivamente le modalità di acquisto anche nel settore B2B che adesso è sempre più propenso ad utilizzare i canali digitali. Infatti “la pandemia ha costretto acquirenti e venditori B2B a passare al digitale in modo massiccio. Quella che era iniziata come una risposta alla crisi è ora diventata la normalità successiva, con grandi implicazioni sul modo in cui acquirenti e venditori faranno affari in futuro”.

Lo studio rileva che più di tre quarti degli acquirenti e dei venditori affermano di preferire l’acquisto self-service in modalità digitale e l’assistenza da remoto rispetto alle interazioni faccia a faccia. Le ragioni sono: la maggiore facilità nell’ottenere informazioni, effettuare ordini e organizzare il servizio. Infatti, solo il 20% circa degli acquirenti B2B afferma di sperare di tornare alle vendite di persona.

Inoltre, mentre prima l’e-commerce era una modalità destinata ad acquisti di spesa ridotta, ora il 70% dei responsabili B2B afferma di essere disposto a effettuare acquisti online per cifre superiori ai 50.000 dollari e il 27% spenderebbe più di 500.000 dollari.

Ed è qui che si svela la grande potenzialità del Content Marketing!

Creare una buona strategia di Content Marketing

Non è facile creare una strategia efficace di Content Marketing.

Per questo vi sveliamo 8 passaggi per mettere in atto una strategia di Content Marketing efficace:

1. Fissare gli obiettivi
2. Definire il target di riferimento
3. Definire il customer journey
4. Definire i contenuti per ogni fase del customer journey
5. Pianificare la pubblicazione
6. Definire i canali di comunicazione
7. Mettere in atto la pubblicazione
8. Analizzare i risultati e ottimizzare

What is Green marketing and how to communicate it correctly

Green marketing is one of the most popular and most discussed topics in this century. But are you sure you know what exactly it is?

Through this article you will understand the main features of Green Marketing, the reasons for its growth and how companies can take advantage of it through the social communication.

First, what’s Green marketing?

Green marketing can be defined as the promotion and communication of products, services or activities described as ecologically safe and environmentally sustainable.
Green marketing, Environmental marketing, or Ecological marketing…these are all disciplines that have emerged in recent years and are revolutionizing the business world, as they generate competitive advantages. They are part of the Corporate Social Responsibility of companies and respond to a huge social change.

Why has it become important to formulate Green marketing strategies?

Because consumers have changed: they now pay a lot of attention to buying sustainable products and services and have become more sensitive to their impact on the environment.
The new consumers are more informed and more demanding in terms of quality research and desire for transparency and coherence.
They appreciate companies that are more committed to the ecological front, as they want to feel part of the fight against environmental pollution through more ethical and social purchasing choices.

In this context, companies have to adapt their offers to the needs and desires of the demand, and therefore of consumers. At the same time, they can no longer ignore the impact they have on the health of planet Earth.

Climate change and the huge amount of plastic in the oceans and the polluted air are the consequences of man’s wrong behavior, implemented many times through pollution and environmental disasters caused by multinational corporations. And now the time to act has come, even for companies. It’s now clear that it’s a responsibility of all companies to work to reduce this problem and, therefore, improve living conditions on Earth.

Nowadays, it’s not enough for companies just to market green products or services of similar or superior quality to a conventional product and be competitive in terms of quality-price.
The new challenge for companies is to correctly communicate the added value associated with the consumption of the green product.
So, being able to communicate the company’s responsibility in this context by involving the consumer is now fundamental to the company’s success. In this sense, digital technologies can greatly help brands to build a long-term, sincere and valuable relationship with their target audience.

Now, let me show you how does a green marketing communication strategy works.

  1. BE TRULY GREEN
    Basically, the best way to communicate your brand is green to truly be green. So, it’s necessary to develop a brand identity characterized by the commitment to make ecological choices, starting from the production processes and waste disposal.
  2. FOCUS ON LOHAS CONSUMERS
    After determining the objectives of the green marketing campaign, it’s essential to understand to whom messages should be addressed. In this regard, in the digital age there is an acronym, LOHAS (Lifestyle of Health And Sustainability), which indicates a rapidly growing market made up of people whose purchasing decisions are heavily influenced by environmental and social responsibility.
  1. COMMUNICATE ACTIONS AND VALUES
    Next, we come to the creation of a marketing campaign, with the objective of communicating the company’s interest in sustainability. In fact, a true green marketing campaign shouldn’t only involve products or services but should include the entire company and its values. It’s important to communicate the improvements made to reduce the environmental impact of the activity.
    Message should be simple, clear and truthful and graphics must be eye-catching in order to capture the attention of users.
  1. EDUCATE CONSUMERS
    A secondary objective of a green marketing campaign should be consumer education.
    Yes, companies have enormous powers over consumer choices and habits. Therefore, it becomes important to know how to use this influence to make their habits more sustainable thought informational and educational contents.
  2. BE HONEST
    The company must always be able to certify all green actions aimed at reducing its environmental impact. There have been many cases of greenwashing, where companies promote themselves with a green image through corporate social responsibility activities that don’t reflect their real commitment. When detected, these companies are severely fined. So, communicate always honestly.

These were just a few of the key elements that can determine the success of a Green marketing campaign. Obviously, you have to consider that there are many variables and every company has a different communication needs.
In general, while planning it, always keep in mind these three keywords: #sustainability #coherence #transparency

Sources:

– “Green marketing – Come evitare il greenwashing comunicando al mercato il valore della sostenibilità”, Fabio Iraldo, Michela Meis, Gruppo 24 Ore
– “What is Green Marketing? 5 strategies”, Nerea Boada, Cyberclick
– “Three ways companies pollute the einvironment and your health”, Hach & Rose

È già iniziato il 2022 ed una domanda sorge spontanea:

“Quali saranno i trend del Digital Marketing del 2022?”

L’agenzia specializzata sulla performance del digital marketing, Across, ha analizzato i prossimi trend che caratterizzeranno tutto il 2022.

Blog - I Trend del Digital Marketing nel 2022

E-Commerce

Già da due anni lo abbiamo visto come protagonista e lo sarà anche per il 2022. L’e-commerce è un trend inarrestabile, soprattutto per le attività commerciali che vogliono interagire con i consumatori anche nel mondo online. Ormai le aziende hanno capito che una strategia di digital marketing ha bisogno necessariamente di un e-commerce con esperienze personalizzate e possibili integrazioni delle nuove tecnologie.

Intelligenza artificiale e conversational marketing

Il conversational marketing fa riferimento ad un nuovo approccio di marketing che prende in considerazione l’opportunità per potenziali clienti di parlare ed interagire con un brand nei tempi e modi che quest’ultimi preferiscono. Parte integrante di questa strategia è l’intelligenza artificiale con i chatbot sempre più avanzati. I risultati attesi da questo trend nuovo saranno: aumento dei lead generati dal sito web, incrementare le vendite e migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente.

Social Shopping

I social media saranno protagonisti come un nuovo canale di vendita e non soltanto come vetrina promozionale. Questo nuovo approccio consente ad ogni utente di procedere all’acquisto direttamente sulle piattaforme social senza passare necessariamente dall’e-commerce.

Gaming

Oggi è un nuovo strumento di digital marketing che offre molte opportunità come il in-game display o la possibilità di diversificare la tipologia di annunci che si proiettano nei momenti di arresto del gioco, come ad esempio annunci legati a ricompense e premi.

Campagne geo-localizzate

Secondo Across, le campagne marketing geolocalizzate hanno avuto un incremento nel 2021, con un trend di crescita del +60% rispetto all’anno precedente. Pertanto, si ipotizza che anche nel 2022 queste tipologie di campagne offriranno performance molto più alte (soprattutto in questo momento storico), perché consentono di intercettare il proprio target in una determinata regione, città o provincia.

Un mondo senza cookies

Google ha dichiarato che dal 2023 il proprio browser Chrome non supporterà più i cookie di terze parti, già esclusi nelle impostazioni di default di Safari e Mozilla. Dunque, il digital marketing si troverà di fronte ad una svolta epocale a cui dovrà iniziare a reagire già il prossimo anno. Sia editori che inserzionisti dovranno trovare nuove modalità di interazione con i propri clienti.